AICD

Dinghy 12 Classico

Ricordi di un velista Giapponese a Bracciano (di Hiroshi Takai)

Ricordi di un velista Giapponese a Bracciano (di Hiroshi Takai)

Memories as a foreign sailor in Bracciano

 

My sailing life started as a crew member of 12 foot dinghy on 1966, 49 years ago, when I entered yacht club of Dohshisha University at the age of nineteen years old.  Since that time I have thought that 12 foot dinghy is a basic boat for dinghy sailing.  

Because I and Mr. Amano begun our sailing carrier on Biwa lake which is the largest lake in Japan near Kyoto, I was very glad and relaxed to join the regatta in Lake Bracciano.    Bracciano has a similar scenery to Biwa Lake, that yearned after my mother lake Biwa and softened my heart.

   It was splendid for me to see a lot of dinghy sailors, gathering in Bracciano, who maintained their boats carefully and practiced hard and enjoyed the regatta.  Recently I found that regatta of 12 foot dinghy is very popular in Europe, particularly in Italy and very interested in such movement.   Some sailors over eighty three years old, whom I feel as a legend in Bracciano, is making me encourage to continue sailing till such year.

  I realize again that 12 foot dinghy has a wonder fascination attracting many sailors in spite of its old type.   I would like to participate such a regatta of 12 foot dinghy as held in Bracciano as for as possible.     

  I thank every people who were concerned with racing management including operation stuffs very much from my heart.   

 

 

Hiroshi Takai                   10th of August, 2015 in Nara

 

Traduzione Italiano

 

Ricordi di un velista straniero a Bracciano

 

La mia vita velica è incominciata come membro dell’equipaggio di un dinghy 12’ nel 1966, 49 anni fa, allorchè entrai nello Yacht Club dell’Università Doshisha all’età di 19 anni.

Fin da allora ho sempre pensato che il Dinghy 12’ fosse la barca di base per navigare in deriva.

Io e Mr. Amano abbiamo cominciato la nostra attività velica sul lago Biwa che è il più grande lago del Giappone vicino a Kyoto.

Per questo motivo sono stato lieto e rilassato nell’aggregarmi alla regata sul lago di Bracciano.

Bracciano ha un paesaggio simile a quello del lago Biwa che (ho) desiderato dopo il mio lago madre Biwa e che mi ha ammorbidito il cuore.

E’ stato splendido per me vedere molti dinghisti radunati a Bracciano che hanno mantenuto con cura le loro barche, si sono allenati duramente e si sono divertiti in regatta. Recentemente ho scoperto che le regate di Dinghy 12’ sono molto popolari in Europa, particolarmente in Italia, e sono molto interessato ad un movimento del genere.

Alcuni timonieri che hanno compiuto ottantatre anni, che sento essere una leggenda a Bracciano, mi incoraggiano a continuare a navigare fino ad una età del genere.

Mi rendo conto ancora che il Dinghy 12’ ha un fascino meraviglioso che attrae molti velisti a dispetto della sua vetustà.

Mi piacerebbe partecipare a regate del genere di quella organizzata a Bracciano il più a lungo possibile.

Ringrazio ciascuno di coloro che si sono occupati della organizzazione della regatta, incluse le cose operative. Grazie di cuore.

 

Hiroshi Takai                  Nara 10 Agosto 2015


 

Go to top of page

Ultime foto gallery